Tradizioni e tesori dei piccoli borghi

Dettagli

Tipologia:
Sagre/Eventi
Enogastronomici
Data:
16/07/2017
Indirizzo:
Piazza Savoia - VILLA SAN GIOVANNI IN TUSCIA - Viterbo
Orario:
17.00 -18.30
Ingresso:
gratuito
Telefono:
3358034198
Codice evento:
24263
Voti
2017
18
3.6
Rating:
Attenzione: non è possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine
Regolamento: http://www.italive.it/regolamento

Villa San Giovanni in Tuscia, in Provincia di Viterbo, è un piccolo borgo sorto sui resti di una villa romana del III e IV secolo d.C di cui sono rimasti alcuni  resti pavimentali con mosaici in bianco e nero. A quell’epoca il borgo era cinto da mura di cui resta un considerevole frammento, localmente denominato "la Torraccia".

L'abitato odierno si è sviluppato tra due colline che la riparano dai rigori invernali.  Ma la tipicità del luogo è la natura: un'alternanza di oliveti e boschi di cerro e castagno la contornano con varie fonti che in passato davano ristoro alle greggi e ai pastori e rendevano possibile la lavorazione della canapa.

La manifestazione San Giovanni in Festa 2017, che si svolge da più di vent’anni durante l’estate, vuole far conoscere il territorio la sua storia, la cultura e le tradizione come quelle artistiche che risalgono agli inizi del l’800 quando a Villa San Giovanni in Tuscia la Banda Musicale, veniva chiamata ad allietare le feste di tutta la provincia di Viterbo e anche nella Capitale.

Su questa tradizione tutte le estati il borgo si anima di musica e di attività di tutti i generi. Ma nel borgo si possono scoprire tanti tesori storico artistici come i resti della villa romana che ci riporta ai reperti ritrovati sul luogo e custoditi nel comune e alla sua cinta muraria, alle chiese, quella parrocchiale con un organo ancora attivo e quella affrescata della madonna della neve (Chiesola) e poi ancora il culto dell’acqua con la fonte dove è stato rinvenuto il gruppo scultoreo con due teste una maschile e una femminile identificati come Amore e Psiche (amorino) conservata negli uffici comunali.

Infine, sul versante delle tradizione e degli antichi mestieri  Villa San Giovanni in Tuscia ospita la “Casa del Passato” che, attraverso la ricostruzione di una tipica casa contadina di un tempo, ci fa ricordare  come vivevano. Il paese ha anche una lunga tradizione di coltivazione dell’ulivo, ben due frantoi, e tradizioni enogastronomiche tipiche come la trippa e  la pezzata, una sorta di zuppa preparata con patate pane e carne di pecora, solo per citare le più importanti, per le quali il paese è rinomato e la bontà è garantita.

In occasione della Sagra della Trippa, domenica 16 luglio 2017 ore 17.00 visita guidata gratuita al borgo e dei suoi tesori a cura di Antico Presente. (Durata 1 ora e mezza).

Appuntamento
Ore 17.00 in piazza Savoia  di fronte alla Farmacia a Villa San Giovanni in Tuscia (VT)

Condizioni
Visite guidate GRATUITE con prenotazione obbligatoria.

Informazioni e prenotazioni
335 8034198 - 339 5718135  info@anticopresente.it       www.anticopresente.it


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it