Il Mistero Pasquale: Passione e Resurrezione di Cristo

Dettagli

Tipologia:
Mostre/Mercati e Fiere
Data:
Dal 09/04/2017 al 07/05/2017
Indirizzo:
Candelara - Pesaro e Urbino
Codice evento:
22465
Voti
2017
10
3.0
 Vota l'evento
Rating:

La rassegna espositiva 2017 si apre al pubblico con una mostra collettiva (dal 9 aprile al 7 maggio 2017) dal titolo “IL MISTERO PASQUALE: PASSIONE E RESURREZIONE DI CRISTO”. L’esposizione illustra il tempo forte e più intenso della religione cristiana e invita l’uomo alla meditazione non solo del fatto storico, ma ad attualizzare quel messaggio riconoscendo il volto di Cristo nel prossimo.
Gli artisti selezionati sono prevalentemente protagonisti dell’ambiente artistico contemporaneo del nostro territorio provinciale, a cui si affianca la presenza di maestri del XX secolo. In mostra le opere pittoriche di: Anna Rosa Basile, Franco Baldelli, Bruno Baratti, Franco Barbieri, Claudio Benoffi, Enzo Bonetti, Doro Catalani, Giovanni Dall’Asta, Severo Feduzi, Franco Fiorucci, Alessandro Gallucci, Tarcisio Generali, Nadia Pianosi, Tiziana Paci, Ciro Pavisa, Alceo Pucci, Pietro Sanchini, Alessandro Tonti. Le opere in ceramica di Luciano Vichi e Pierluigi Piccinetti, le sculture di Anna Rosa Basile, Marsilio Pianosi e Franco Terenzi. A questi si aggiungono il ravennate Mauro Fragorzi e il writers ferrarese Andrea Amaducci.
 
Questa esposizione cerca di illustrare il “Sacro Triduo pasquale della Passione e Risurrezione del Signore”, un tempo storico corto, ma ricco di eventi. Essa vorrebbe porsi come una nuova biblia pauperum, o forse sarebbe più corretta chiamarla bibbia pop: infatti, da sempre la Chiesa ha utilizzato il linguaggio visivo per illustrare al popolo non istruito gli insegnamenti contenuti nella Bibbia; oggi la maggioranza dei fedeli sa leggere e l’immagine non ricopre più questo ruolo didattico ma è spesso declassata ad una semplice immaginetta-santino. Sono riproduzioni che non hanno più né una forza illustrativa né una composizione artistica, omologate, già viste dal fedele, che devono riportare alla memoria un volto o una scena. Sono composizioni semplici, perché il cristiano di oggi poco legge e poco riflette, nonostante i grandi stimoli a cui è sottoposto grazie alla diffusione delle notizie attraverso il mondo dei social.
Questa mostra cerca di porre l’attenzione su alcuni temi, quali la Crocifissione, il volto sofferente di Cristo, il culto della Croce ed alcune delle iconografie tratte dai Vangeli. Sarebbe interessante dedicare una mostra monografica a “IL MISTERO PASQUALE”, ma purtroppo è impossibile farlo in uno spazio piccolo come quello di Candelara.
Una particolare attenzione è stata data alle opere che hanno privilegiato una lettura contemporanea del sacrificio di Cristo, che si rinnova quotidianamente non solo all’altare, con la celebrazione dell’Eucarestia, ma ogni volta che un uomo è in difficoltà. Quindi non solo immagini didascaliche della storia di Cristo, ma anche interpretazioni iconografiche contemporanee che la attualizzano. Sono composizioni concepite non per la catechesi, ma che interpretano il messaggio della storia biblica, che non potrebbero trovare posto in una chiesa perché non illustrano il racconto evangelico, non danno risposte, ma interpretano il tema creando spesso domande in chi le osserva e stimolando in lui un nuovo percorso di ricerca.
Punto di partenza dell’esposizione è la figura di Cristo, uomo e Dio nel medesimo tempo che, attraverso la sofferenza della carne e lo strumento della preghiera, è riuscito a compiere la sua missione.
 


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it