'Shoah la percezione e lo sguardo del contemporaneo nella fotografia e nella grafica d'arte'

Dettagli

Tipologia:
Mostre/Mercati e Fiere
Data:
Dal 02/02/2017 al 03/03/2017
Indirizzo:
Casa della Memoria e della Storia - Via San Francesco di Sales, 5 - Roma
Telefono:
06 6876543
Codice evento:
20940
Voti
2017
35
3.5
Rating:
Attenzione: non è possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine
Regolamento: http://www.italive.it/regolamento

Anche quest’anno la Casa della Memoria e della Storia conferma la propria partecipazione in prima fila alle celebrazioni del “Giorno della Memoria”, istituito nel 2000 dal Parlamento Italiano, con otto giorni di attività dal 23 gennaio al 1 febbraio 2017, ancora più intensi degli anni precedenti, ricchi  di iniziative, incontri, seminari, proiezioni di film, documentari, testimonianze, conferenze, presentazioni di libri e una mostra.
 
Martedì 1° febbraio inaugura la mostra "Shoah la percezione e lo sguardo del contemporaneo nella fotografia e nella grafica d'arte" che racconta la memoria della Shoah attraverso opere di grafica e di fotografia.
 
Per il Giorno della Memoria, il 27 gennaio, un importante appuntamento, “Barconi di ieri e barconi di oggi”, nel quale si parla dei profughi ebrei e delle vicissitudini della imbarcazione Pentcho durante la seconda guerra mondiale, in parallelo con le odierne migrazioni.
 
Alcune iniziative, come il documentario del 24 gennaio “Nella sabbia del Brandeburgo”, sulla strage dimenticata di 127 militari italiani nell’ultimo giorno di internamento a Treuenbrietzen (Brandeburgo), sono replicate la mattina alle 10 per gli studenti delle scuole superiori, il pomeriggio alle 17 per tutti con interventi e dibattito sugli argomenti trattati nel filmato.
 
Tra le attività anche la presentazione, il 25 gennaio, dei libri “Il bambino nella neve” di Wlodek Goldkorn, una riflessione problematica sull’essere ebrei nel XX secolo e, il 30 gennaio, “I segreti del Quarto Reich” di Guido Caldiron, in cui l’autore cerca di ricostruire l’identità dei criminali di guerra tedeschi sfuggiti alla giustizia e dei loro alleati in Europa e nel mondo. Il 26 gennaio proiezione del film “Una volta nella vita” di Marie-Castille Mention-Schaar, ispirato alla storia vera accaduta nel Liceo Le?on Blum di Créteil, e il 31 gennaio “Oro macht frei" di Jeffrey Bonna, che racconta la storia degli ebrei romani e delle persecuzioni anti-ebraiche in Italia.
 
Vari e inediti i temi affrontati negli incontri e seminari, tra cui, il 25 gennaio, ““Sport e nazifascismo. Storie di sommersi e sopravvissuti. Il comune destino di calciatori, pugili, velocisti e allenatori perseguitati dal nazifascismo”
Nel seminario “Prigionieri del lavoro. I luoghi del lavoro e della deportazione dall’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale”, il 23 gennaio, si indaga invece sui campi di lavoro del fascismo, sull’occupazione nazista e lo sfruttamento del lavoro forzato in Italia.
 


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it