86° Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba

Dettagli

Tipologia:
Mostre/Mercati e Fiere
Data:
Dal 08/10/2016 al 27/11/2016
Indirizzo:
Alba - Cuneo
Orario:
Sab e Dom 9:00-20:00
Telefono:
(+39) 0173 361051
Codice evento:
19467
Voti
2016
71
3.4
Rating:
Attenzione: non è possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine
Regolamento: http://www.italive.it/regolamento

 

L' 86esima edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba si svolgerà nel comune piemontese tutti i fine settimana dall'8 ottobre al 27 novembre 2016. Particolarmente ricco il calendario dell'edizione 2016: eventi gourmet, esperienze sensoriali per foodies, mostre-mercato e festival culinari si alternano a performance folkloristiche, rievocazioni storiche, maratone letterarie e mostre d'arte.

 

MERCATO MONDIALE DEL TARTUFO BIANCO D'ALBA | ALBAQUALITÀ

 

08 OTTOBRE - 27 NOVEMBRE, IL SABATO E LA DOMENICA presso il Cortile della Maddalena

Il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba rappresenta la più grande esposizione mondiale di tartufi provenienti dalle colline piemontesi di Langhe, Roero e Monferrato. Ogni giorno migliaia di esemplari di tartufo, appena raccolti, vengono esposti e venduti daitrifolao presenti. Per garantire la qualità e la sicurezza degli acquisti, ogni singolo tartufo è controllato - prima dell’apertura al pubblico - da una Commissione Qualità che resta a disposizione dei clienti per tutta la durata della Fiera con la funzione di “Sportello del Consumatore”. Obiettivo della Commissione è quello di informare i consumatori sui loro diritti di acquisto durante il periodo della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e di raccogliere suggerimenti e segnalazioni sulla maturazione e il tempo di conservazione del prodotto acquistato, esigenze ed eventuali problemi. Al Mercato Mondiale del Tartufo, tutti i Tartufi Bianchi d’Alba con un peso superiore ai 10 grammi sono venduti all’interno di un sacchetto numerato che vale come garanzia e che dà diritto a un cambio qualora il tartufo risultasse insoddisfacente.

LE ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE DEL PIEMONTE

Grazie alla rassegna AlbaQualità, il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba è il luogo dove incontrare e sperimentare l’eccellenza enogastronomica piemontese. Ogni anno, AlbaQualità seleziona oltre cento espositori provenienti da tutta la Regione, in particolar modo, dalle colline di Langhe e Roero. Gli stand offrono un panorama esaustivo e completo della qualità gastronomica e vitivinicola della zona, con particolare attenzione alle produzioni artigianali e innovative. Tra le migliaia di prodotti in degustazione e vendita è possibile trovare vini, distillati, liquori, formaggi, salumi, pasta fresca e secca, prodotti da forno, dolci tradizionali, cioccolato, ortaggi, Nocciole Piemonte IGP e prodotti a base di Nocciole Piemonte, Castagne di Cuneo IGP, farine speciali, funghi e – naturalmente – tartufi.

AREA DEGUSTAZIONE ED ENOTECA

All’interno del Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, un’area specifica è riservata alla ristorazione e alla degustazione dei grandi vini di Langhe e Roero. Qui si possono assaggiare piatti cucinati con le materie prime vendute negli stand - compreso il proprio tartufo - studiati per accompagnare ed esaltare i profumi del Tartufo Bianco d’Alba. I vini in degustazione, serviti da sommelier Ais (Associazione Italiana Sommelier), sono nella Grande Enoteca delle Langhe e del Roero, un’area studiata per offrire un assaggio dello straordinario patrimonio enoico della zona.

 

ALBA TRUFFLE SHOW

08 OTTOBRE - 27 NOVEMBRE, IL SABATO E LA DOMENICA presso il Cortile della Maddalena

Continuano gli appuntamenti golosi della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba con l’Alba Truffle Show, grande contenitore di eventi gourmet che rendono onore agli Chef del territorio di Langhe e Roero, ma anche a tutti coloro che, da sempre, nei loro piatti esaltano il Tartufo Bianco d’Alba. Gli incontri sono in programma ogni sabato e domenica di Fiera presso il centralissimo Cortile della Maddalena, sede del Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. 

Cosa si può fare ad Alba Truffle Show?
Esperienze del gusto uniche, assistere a presentazioni di libri tematici, incontrare Chef internazionali ed assaggiare le loro prelibatezze.

FOODIES MOMENTS (su prenotazione/a pagamento)
Dedicati ai veri gourmet, i Foodies Moments celebrano il matrimonio tra la grande cucina e il Tartufo Bianco d’Alba, tra gusto, lusso e bellezza. Si tratta di Show Cooking di altissimo livello creati con l’obiettivo di guidare il pubblico all’interno delle cucine stellate, alla scoperta dei segreti dei più quotati chef di livello nazionale e internazionale che, per l’occasione, votano il loro estro a piatti cuciti su misura per il Tartufo Bianco d’Alba.

DIBATTITI E SHOW COOKING CON GRANDI OSPITI (ingresso gratuito)
L’Alba Truffle Show è anche spettacolo, cultura e divertimento. Ogni weekend della Fiera, ospiti d’eccezione provenienti dal mondo dello spettacolo e dei media declinano i profumi del tartufo secondo le accezioni più disparate: dibattiti, incontri, presentazioni di libri, talk show, performance, laboratori per celiaci e Show Cooking comunicati nella Lingua Italiana dei Segni - LIS.Interverranno gli chef:

*UGO ALCIATI: Guido Ristorante - Villa Contessa Rosa Fontanafredda - Serralunga d'Alba
*MATTEO BARONETTO: Ristorante Del Cambio - Torino
*ANDREA BERTON: Ristorante Berton - Milano
*MASSIMO CAMIA: Ristorante Massimo Camia - La Morra
FLAVIO COSTA: Ristorante 21.9 - Piobesi d'Alba
*CHRISTIAN E MANUEL COSTARDI: Ristorante Christian&Manuel Hotel Cinzia - Vercelli
MARCELLO FERRARINI di Gambero Rosso
*WALTER FERRETTO: Ristorante Il Cascinalenuovo - Isola d'Asti
*FEDERICO GALLO: Locanda del Pilone - Alba
MICHELANGELO MAMMOLITI: Ristorante La Madernassa Guarene
*MAURILIO GAROLA: Ristorante La Ciau del Tornavento - Treiso
MARGHERITA GIAMPICCOLO: Trés - Trezzo Tinella
ALICE GORGATTI: la Stella della Cucina senza Glutine
*PASQUALE LAERA: Ristorante La Rei - Serralunga d'Alba
ANDREA LAROSSA: Ristorante Larossa - Alba
*MARC LANTERI: Ristorante Al Castello di Grinzane Grinzane Cavour
DANILO LORUSSO: Ristorante La Crota - Roddi
*GIANCARLO MORELLI: Ristorante Pomiroeu - Seregno, Brianza
MATTEO MORRA: Matteo Morra Restaurant - Barolo
*MASSIMILIANO MUSSO: Ristorante Albergo Ca' Vittoria Tigliole d'Asti
ALESSANDRO NERI: Ristorante il GrecAle - Novello
*DAMIANO NIGRO: Ristorante Villa d'Amelia - Benevello
*DAVIDE OLDANI: Ristorante D'O - Cornaredo
STEFANO PAGANINI: Ristorante Alla Corte degli Alfieri Magliano Alfieri
*DAVIDE PALLUDA: Ristorante All'Enoteca - Canale
*MARIUCCIA ROGGERO: Ristorante San Marco - Canelli
*DAVIDE SCABIN: Combal. Zero - Rivoli
*MARCO STABILE: Ristorante Ora d'Aria - Firenze
*LUCA ZECCHIN: Ristorante Guido da Costigliole - S. Stefano Belbo

*Stella Michelin

 

ESPERIENZE SENSORIALI

WINE TASTING EXPERIENCE e ANALISI SENSORIALE DEL TARTUFO (su prenotazione/a pagamento)
In calendario, inoltre, una serie di appuntamenti speciali con le Wine Tasting Experience: l’originale formula di degustazione ideata dalla "Strada del Barolo e grandi vini di Langa" dove sarà possibile degustare eccellenze dello straordinario patrimonio vitivinicolo di Langhe e Roero e le immancabili lezioni di Analisi Sensoriale del Tartufo per capire e carpire tutti (o quasi) i segreti ed i profumi del rinomato Tuber magnatum Pico: come si sceglie un tartufo? Come lo si apprezza al meglio? Come lo si conserva? Come lo si consuma? Un giudice di analisi sensoriale svelerà mille segreti tra degustazioni olfattive e test sensoriali da non perdere (Cortile della Maddalena, Sala Workshop, sabato aore 11.00 e 15.00, domenica ore 11.00)

 

PALIO DEGLI ASINI

DOMENICA 02 OTTOBRE - Piazza Medford (ore 10:00)

Nato quasi per burla, il Palio divenne momento di rivalità tra i borghi albesi, che si sfidano ancor oggi e con sempre rinnovato agonismo per accaparrarsi l’agognata vittoria. La corsa degli Asini (NEL TOTALE RISPETTO DEGLI ANIMALI), nasce per un unico motivo: il divertimento. Sono vittorie e sconfitte ormai decennali, che si ricordano come fossero presente. Il Palio, che si tiene nella prima domenica d’ottobre, è un momento goliardico, ma anche una giornata di forte richiamo turistico. Oltre mille figuranti, tra cui nobili dame, cavalieri, armati, popolani e contadini, sfilano tra le vie del centro tra squilli di trombe e rulli di tamburi, tra stendardi e bandiere, prima di emozionarsi per l’atteso Palio.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Assegnazione degli asini ai borghi - Piazza Risorgimento, ore 10.00

Sfilata medioevale - Centro storico, partenza da Piazza Michele Ferrero, ore 14.00

Palio degli asini - Piazza Medford, ore 15.00

 

IL BACCANALE DEL TARTUFO

SABATO 15 OTTOBRE - Centro Storico (ore 19:00)

Anche quest’anno Alba, nel contesto enogastronomico della Fiera del Tartufo, prova ad evocare la quotidianità del medioevo attraverso il Baccanale del Tartufo, che ripropone le festività tipiche di un'epoca antica. Durante la serata sarà possibile degustare i vini e i prodotti tipici della cucina tradizionale langarola.

 

IL BORGO SI RIEVOCA

DOMENICA 16 OTTOBRE - Centro Storico (ore 10:00)

La magia del medioevo continua domenica 16 ottobre con Il Borgo si Rievoca, dalle ore 10.00, con giochi per il pubblico e rievocatori pronti a ricostruire nelle piazze della città spaccati di vita del passato, scene di quotidianità antica, usanze e mestieri. Sarà una grande festa che “racconterà” il medioevo attraverso le loro attività, e trasportando i visitatori in un'atmosfera che unirà storia e tradizione, senza dimenticare la buona tavola e la voglia di gustare i prodotti del territorio in una  straordinaria cornice medioevale.

 

INVESTITURA DEL PODESTÀ

SABATO 24 SETTEMBRE - Piazza Risorgimento (ore 21:00)

La rievocazione storica della pubblica investitura medievale apre con la vestizione della Signora di Alba, la figura allegorica rappresentante la città insieme al Podestà. Durante la serata la Signora di Alba riceve l’omaggio delle rappresentanze dei Borghi, a seguire verrà rappresentata la pubblica investitura del Podestà. Durante la cerimonia, il magistrato capo del comune con potere giurisdizionale e militare riceve dai nove reggitori dei Borghi l’atto di sottomissione e la notizia delle devastazioni degli Astesi avvenute in giornata. È informato anche del Palio organizzato dagli Astigiani e corso sotto le mura della Città per festeggiare la vittoria. Dopo aver costatato l’integrità della Città da qualsiasi danno, il Podestà invita i reggitori dei Borghi ad organizzare per la domenica successiva un Palio da correre non con cavalli ma con asini, a beffa degli Astesi.

 

FESTIVAL DELLA BANDIERA

DOMENICA 23 OTTOBRE - Piazza Risorgimento (ore 15:30)

Il Festival della Bandiera Battista Destefanis - Memorial Fabrizio Pescarmona da vita, come ogni anno, ad una vera e propria competizione regolata e diretta da una giuria federale autorizzata dalla Fisb (Federazione Italiana Sbandieratori), e che vedrà la partecipazione di altri due gruppi oltre agli albesi del gruppo Sbandieratori e musici Città di Alba. La sfida sarà suddivisa tra esibizioni di singoli, coreografie sincroniche  e a coppie. Il festival sarà anche un modo per celebrare le origini del gruppo Sbandieratori e Musici Città di Alba. I membri dell'associazione potranno infatti onorare la memoria di Battista Destefanis, primo Presidente del gruppo nonché padre dell'attuale Presidente Sergio Destefanis, e di Fabrizio Pescarmona, uno dei musici che ha militato tra gli sbandieratori albesi. 

 

POETICA FESTIVAL DELLA POESIA, CITTÀ DI ALBA ARTI SCIENZE CULTURE

DA VENERDI 18 A DOMENICA 20 NOVEMBRE

Poetica 2016 si terrà nei giorni 18, 19, 20 novembre con una rassegna di poeti della parola, poeti della visione e poeti della musica. La Città di Alba si trasformerà in un cantiere poetico diffuso attraverso le vie del centro, le chiese, le piazze e il suo teatro. Le performance accadranno in luoghi allestiti e annunciati, altre avverranno in luoghi segreti, apparentemente improvvisati. Anche gli allestimenti saranno intesi come atti poetici. Il Festival anima la Città regalando lectio magistralis di insigni artisti e studiosi ad un evento che è custode della nostra tradizione e della storia del nostro territorio: la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba.

 

GIACOMO BALLA - FUTUR BALLA

DAL 29 OTTOBRE AL 27 FEBBRAIO - Fondazione Ferrero, Via Vivaro 49 (Alba)

La Fondazione Ferrero di Alba rende omaggio a Giacomo Balla (Torino 1871 – Roma 1958), figura straordinaria di pittore e fondamentale raccordo tra l’arte italiana e le avanguardie storiche, con una mostra di risonanza internazionale, a cura di Ester Coen. Il progetto, realizzato in collaborazione con la GAM e della Soprintendenza Belle Arti del Piemonte, prevede un’esposizione articolata in sezioni tematiche che seguono l’avventura pittorica di Balla dai quadri di stampo realista fino alle sperimentazioni futuriste. Le opere del percorso appartengono a prestigiose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere e sarà possibile ammirare capolavori straordinari, difficilmente concessi in prestito: il Polittico dei viventi, nella sua completezza, dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e dall’Accademia di San Luca di Roma, La mano del violinista dalla Estorick Collection di Londra, laBambina che corre sul balcone dal Museo del Novecento di Milano, ilDinamismo di un cane al guinzaglio dalla Albright-Knox Art Gallery di Buffalo, il Volo di rondini del Museum of Modern Art di New York, laVelocità astratta + rumore in prestito dalla Peggy Guggenheim Collection di Venezia, che sarà accostata alla celebre Velocità astratta. L’auto è passata della Tate Modern di Londra, e ancora un’Automobile in corsa proveniente da The Israel Museum of Gerusalemme.

 

FRANCESCO CLEMENTE “AFTER OMEROS”

DAL 15 SETTEMBRE AL 13 NOVEMBRE - Coro della Maddalena, Via Vittorio Emanuele II 19 (Alba)

Continua il sodalizio tra la famiglia Ceretto, noti produttori di vino, e il Comune di Alba (CN). Come ogni anno, a partire da settembre e per buona parte della durata della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, il Coro della Maddalena di Alba ospita una mostra d’arte contemporanea con i nomi più prestigiosi del panorama artistico internazionale. Sarà Francesco Clemente quest’anno a far convivere l’arte contemporanea con la meravigliosa ambientazione barocca del Coro. L’artista, protagonista a Siena della mostra “Fiori d’inverno a New York”, porterà ad Alba i suoi lavori più recenti e mai esposti in Italia“After Omeros”, questo il nome della personale, sarà composta da due installazioni e quarantuno acquerelli ispirati al poema epico Omerosche ha valso allo scrittore Derek Walcott il Premio Nobel per la letteratura. La mostra sarà animata da una serie di letture, tratte dall’opera di Derek Walcott.

 

MARIO LATTES - ANTOLOGIA PERSONALE

DAL 14 OTTOBRE AL 02 NOVEMBRE - Palazzo Banca d'Alba, via Cavour 4 (Alba)

La Fondazione Bottari Lattes propone un ricco calendario di appuntamenti autunnali in collaborazione con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Presso il Palazzo Banca d’Alba sarà allestita la mostra Mario Lattes, antologia personale e retrospettiva dedicata al pittore ed editore di Torino scomparso nel 2001, a cura di Vincenzo Gatti.

 

LUCIANO DELFINO - MOSTRA MONOGRAFICA

DAL 08 OTTOBRE AL 06 NOVEMBRE - Chiesa di San Giuseppe, Via Vernazza 6 (Alba)

Mostra monografica dedicata a Luciano Delfino, pittore recentemente scomparso che ha saputo, attraverso la sua opera, narrare con delicata intimità e vibrante naturalezza la vita della Langa. Le morbide colline inondate di luce, i filari di vite adagiati con ordinaria semplicità, i piccoli borghi assopiti nella tenera luce di un tramonto quieto e luminoso, la mietitura nel caldo polveroso di campi assolati, percorsi talvolta da silenziose e accorate processioni di chierichetti attenti, restituiscono il sapore antico e senza tempo di una campagna collinare fatta di concretezza e laboriosa quotidianità.

 

DA FONTANA A DORFLES. I MANIFESTI D'AUTORE PER LA FIERA DEL TARTUFO

DAL 01 OTTOBRE AL 11 DICEMBRE - Centro Studi Beppe Fenoglio

Nel marzo 2016 il Centro studi Beppe Fenoglio Onlus ha ricevuto in dono dal maestro Gillo Dorfles, un disegno per la realizzazione di un manifesto (d’autore) della Fiera Internazionale del Tartufo.Considerata l’occasione eccezionale, il Centro studi Beppe Fenoglio, in collaborazione con il Comune di Alba, l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo, intendono valorizzare il dono del Maestro Dorfles, così come la collezione pre-esistente, con un’esposizione preziosa presso la sede del Centro Studi.Una selezione di manifesti della collezione, unitamente a quello donato dal maestro Dorfles, verranno esposti dal 1° ottobre all’ 11 dicembre 2016 per raccontare il fermento culturale della Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba.

 

S'OGGETTO

DAL 12 NOVEMBRE AL 27 NOVEMBRE - Chiesa di San Giuseppe, Via Vernazza 6 (Alba)

Frammenti e materiali, uniti a scarti della produzione industriale, acquistano un nuovo significato reinventando oggetti di uso quotidiano a metà strada tra arte e design. Damigiane, raggi di bicicletta, legno, ceramica, alluminio, reti metalliche vengono reinterpretati per realizzare lampade, sedute ed oggetti di grande originalità e con una forte personalità. Questo è il codice creativo di Giovanni Cagnoli, il quale con la  mostraS’Oggetto mette a nudo la propria identità attraverso oggetti che rivendicano la loro unicità, il valore d’uso e la qualità del saper fare artigianale. La Mostra è patrocinata dall’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato e dal Centro Studi sul paesaggio culturale delle Langhe

 

REGINE & RE DI CUOCHI

DAL 09 OTTOBRE AL 27 NOVEMBRE - Chiesa di San Domenico

Regine & Re di Cuochi è la prima mostra dedicata alla cucina italiana d’autore e ai suoi protagonisti. Il cibo, gli ingredienti e la cucina sono espressione dell’identità, della storia, delle tradizioni, dei valori di una società. Ben oltre il nutrimento sono espressione del lavoro e del talento umano, una forma d’arte e di rappresentazione con un autore: il cuoco.
Come per la musica, la letteratura, il teatro, l’arte, la moda e il design, la cucina italiana ha fatto storia e rappresenta una delle più apprezzate forme di creatività artistica.
Tutto questo viene raccontato in mostra, in un percorso espositivo affascinante che, grazie all’utilizzo della tecnologia multimediale e interattiva, al materiale fotografico, documentario e agli oggetti simbolo che ogni cuoco ha voluto esporre come originale chiave di lettura e interpretazione. La mostra è un’esperienza multisensoriale che consente di conoscere i grandi interpreti della cucina italiana contemporanea e di entrare nei processi creativi e nelle cucine che caratterizzano la loro produzione autoriale. La mostra Regine & Re di cuochi sarà allestita all’interno della Chiesa di San Domenico e sarà visitabile dall’8 ottobre al 27 novembre.

 

CONVEGNO DE TRUFFLES

DOMENICA 20 NOVEMBRE - Castello di Grinzane Cavour (ore 10:30)

L’86ª edizione della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba incontra il grande design e intraprende un percorso di innovazione che, sotto il nome "de truffles", nei prossimi anni celebrerà l’unione tra il Tartufo Bianco d’Alba e l’estro creativo di alcuni dei più importanti designer e architetti al mondo. L’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, la Città di Alba e Poetica, Festival di poesia della Città di Alba - Arti, scienze e culture, in collaborazione con l’imprenditore del design Alberto Alessi, hanno deciso di promuovere la realizzazione di un innovativo «Kit per il Tartufo Bianco d’Alba» composto da tagliatartufo, espositore e contenitore.
Per realizzare il Kit è bandito un workshop per progettisti di livello internazionale, il cui esito verrà messo in produzione dall’azienda Alessi. Un binomio di eccellenze: l’unicità di un prodotto di uno specifico territorio, che ha raggiunto notorietà in tutto il mondo, e la qualità di una produzione industriale, quella di Alessi, apprezzata senza
confini.

In programma il 20 novembre 2016 una tavola rotonda, che vedrà la partecipazione di Alberto Alessi accompagnato da designer, architetti di fama ed esperti locali legati al mondo del Tartufo Bianco d’Alba. Saranno messi a confronto due mondi; quello della tradizione locale e quello internazionale del progetto, con il contributo di “interferenze” trasversali che aiuteranno ad aprire nuovi percorsi. Per il 2017 è previsto l’allestimento di una mostra dei prototipi del «Kit per il Tartufo Bianco d’Alba» e dei progetti che ne scaturiranno, accompagnata dalla designazione del vincitore


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it