Letterature

Dettagli

Tipologia:
Cultura/Musica e Spettacolo
Data:
Dal 20/06/2017 al 21/07/2017
Indirizzo:
Roma
Telefono:
06.0608
Codice evento:
23868
Voti
2017
10
3.0
 Vota l'evento
Rating:

Torna nella Capitale, per il sedicesimo anno consecutivo, la storica manifestazione LETTERATURE Festival Internazionale di Roma, a cura dell'Istituzione Biblioteche di Roma, promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma e organizzata da Zètema Progetto Cultura.

L’ideazione e coordinamento del programma alla Basilica di Massenzio e alla Casa delle Letterature è di Maria Ida Gaeta con la regia di Fabrizio Arcuri, mentre il coordinamento del programma di incontri nelle Biblioteche è di Simona Cives.

Questa nuova edizione di LETTERATURE, sempre ad ingresso gratuito, si presenta con un nucleo centrale di otto appuntamenti, dal 20 giugno al 21 luglio, presso la Basilica di Massenzio al Foro Romano (grazie alla collaborazione del MiBACT) e con una serie di incontri e iniziative presso la Casa delle Letterature e le Biblioteche di Roma, a partire dall’inaugurazione - giovedì 8 giugno ore 19.00 a Casa delle Letterature - della mostra del festival Fiori scarlatti. Manguste. E Volo Notturno con opere di Elisa Montessori ispirate a poesie di Emily Dickinson, Marianne Moore, Ingeborg Bachmann.

Le serate alla Basilica di Massenzio vedranno protagonisti alcuni tra i più interessanti autori della scena internazionale. Ognuno di loro leggerà un testo inedito appositamente scritto per il festival e ispirato al tema scelto per questa edizione: 
SCRITTORI/LETTORI
I banditi delle parole

Le letture decisive per la vita sono sentieri che bisogna imparare a seguire come avventurieri

A ogni autore è stata chiesta una riflessione o un racconto che - partendo dalla citazione di un brano di un altro autore la cui lettura lo abbia coinvolto, commosso o entusiasmato facendolo sentire nella “pienezza della vita” e del pensiero, rendendogli chiaro il valore inestimabile della lettura - possa trasmettere al pubblico questo stesso sentire. Da autore ad autore, da lettore a lettore, da scrittore a lettore e da lettore a scrittore, in un meraviglioso gioco di rimandi quale è la letteratura. E’ questa l’idea portante della XVI edizione del Festival, splendidamente visualizzata dall’opera originale che l’artista MARCO TIRELLI ha realizzato appositamente per LETTERATURE 2017. Il Festival inoltre si avvale, per le scelte musicali delle serate alla Basilica di Massenzio, della collaborazione del maestro FRANCO PIERSANTI.

Martedì 20 giugno, per la prima serata del Festival intitolata Esploratori e altri esploratori, salgono sul palco di Massenzio lo scrittore HISHAM MATAR, Premio Pulitzer nel 2017 per biografia e autobiografia con il suo ultimo romanzo “Il ritorno. Padri, figli e la terra tra di loro”, lo scrittore italiano GIUSEPPE MONTESANO, autore dell'opera-mondo sulla creatività umana “Lettori selvaggi. Dai misteriosi artisti della Preistoria a Saffo a Beethoven a Borges la vita vera è altrove”, e lo scrittore indiano AMITAV GHOSH, considerato uno dei più grandi scrittori viventi, di cui abbiamo appena letto l’ultimo libro “La grande cecità. Il cambiamento climatico e l'impensabile”. 

Giovedì 22 giugno per la serata denominata Le avventure dei sentimenti che declinerà in più modi il tema della maternità saranno protagoniste l’autrice DONATELLA DI PIETRANTONIO di cui abbiamo apprezzato l’ultimo libro “L’ariminuta”, l’autrice marocchina LEILA SLIMANI, Premio Goncourt nel 2016 con il libro “Ninna Nanna”, la scrittrice italiana SILVIA AVALLONE che ha da poco pubblicato il romanzo “Da dove la vita è perfetta”, la filosofa e giornalista CHIARA LALLI, che ha da poco scritto “Non avrai altro Dio all’infuori di me”, con CARLO VERDONE.

Lunedì 26 giugno il terzo appuntamento Italia – Germania. Un match tra giallisti con i giallisti tedeschi HARALD GILBERS, BRIGITTE GLASER, ANDREAS PFLÜGER, tutti e tre presentati in Italia da Emons, e gli italiani MARCELLO FOIS, di cui abbiamo appena apprezzato il romanzo “Del dirsi addio”, ANTONELLA LATTANZI, di cui abbiamo apprezzato “Una storia nera”, ANTONIO MANZINI,  di cui abbiamo recentemente letto “Viaggiare in giallo”, e ALESSANDRO ROBECCHI, il cui ultimo libro si intitola “Torto marcio”.

Mercoledì 5 luglio la quarta serata sarà aperta dalla lettura del grande scrittore irlandese, presidente del PEN FESTIVAL AMERICA, COLM TÓIBÍN di cui abbiamo apprezzato molti libri, da “Fuochi in lontananza” a “The Master”, da “Brooklyn” a “Il testamento di Maria”, “Nora Webster” e altri. A seguire, ascolteremo gli inediti dei 5 autori candidati alla quarta edizione del Premio Strega Europeo - promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, dalla Casa delle Letterature, da LETTERATURE Festival Internazionale di Roma e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea: MATHIAS ENARD (autore de “La Bussola”), JENNY ERPENBECK (autrice di “Voci del verbo andare”), JONAS HASSEN KHEMIRI (autore di “Tutto quello che non ricordo”), LÁSZLÓ KRASZNAHORKAI (autore di “Satantango”), ALI SMITH (autrice di “L’una e l’altra”). Al termine delle letture sarà proclamato il vincitore della IV edizione del Premio Strega Europeo. 

Martedì 11 luglio si svolge la quinta serata Maestri e non con la scrittrice inglese LISA HILTON, che a un anno dall'uscita del fortunato thriller “Maestra” pubblica il secondo capitolo della trilogia “Domina”. Con lei il noto giallista MAURIZIO DE GIOVANNI, che ha appena pubblicato “Vita quotidiana dei Bastardi di Pizzofalcone” in occasione dell'uscita della serie TV ispirata ai suoi personaggi, la scrittrice americana di origine giapponese KATIE KITAMURA, autrice del romanzo “Una separazione”, e la scrittrice olandese INGE SCHILPEROORD.

Giovedì 13 luglio la sesta serata Incroci e destini vedrà protagonisti lo scrittore e giornalista olandese JAN BROKKEN, noto per la capacità di raccontare i grandi protagonisti del mondo letterario e musicale, lo scrittore vietnamita VIET THANH NGUYEN, nel 2016 Premio Pulitzer per la narrativa con il suo romanzo d'esordio “Il simpatizzante”, lo scrittore anglo-pakistano HANIF KUREISHI, noto anche come autore per il teatro e per il cinema (sono sue tra l’altro le sceneggiature dei film di Stephen Frears My Beautiful Laundrette, 1985, e Sammy e Rosie vanno a letto, 1987), la pluripremiata autrice italiana MELANIA MAZZUCCO.

Martedì 18 luglio la settima serata, Ritorno dall’esilio: Ovidio 2000 anni dopo, realizzata in collaborazione con Treccani Cultura, ospiterà gli autori NICOLA GARDINI, premio Viareggio -Repaci 2012, insegnante di Letteratura Italiana all’Università di Oxford e in uscita con il libro “CON OVIDIO. La felicità di leggere un classico”, e lo studioso di filologia greca e latina FRANCESCO  URSINI, che si è occupato di poesia augustea, in particolare ovidiana, nonché della fortuna del classico nella letteratura italiana moderna e contemporanea. Con loro l’attrice e poetessa MARIANGELA GUALTIERI e il regista – attore SERGIO RUBINI.

Venerdì 21 luglio, protagoniste della serata conclusiva a Massenzio, dal titolo Bambine che non spengono la luce!, sono FRANCESCA CAVALLO e ELENA FAVILLI, autrici del libro bestseller “Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 vite di donne straordinarie” che, uscito nel novembre 2016, vanta il record di essere il libro più finanziato nella storia del crowdfunding (oltre un milione di dollari da 70 nazioni diverse in soli 28 giorni) ed è stato già stato tradotto in 12 lingue diverse.
 


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it