Ma che strega che sei - Speciale Festa della Donna

Dettagli

Tipologia:
Cultura/Musica e Spettacolo
Data:
08/03/2017
Indirizzo:
Bologna
Orario:
alle ore 21.00
Ingresso:
prenotazione
Telefono:
329 3659446
Codice evento:
21577
Voti
2017
17
2.4
Rating:
Attenzione: non è possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine
Regolamento: http://www.italive.it/regolamento

In occasione della Festa della Donna, Vitruvio propone uno speciale "Ma che Strega che Sei".  L'Associazione vuole rendere omaggio a tutte le donne, raccontando le storie incredibili di superstizione e mistero che le hanno rese protagoniste loro malgrado nei secoli passati a Bologna.

Nel Medioevo una donna poteva essere accusata di stregoneria se, ad esempio, possedeva un gatto nero, curava con le erbe o addirittura per il semplice fatto di essere donna. In sostanza, potevano mettere in allarme tutti quegli atteggiamenti di emancipazione che rendevano certe donne diverse dalle comuni cittadine per una serie di motivi. Con lo spettacolo itinerante "Ma che strega che sei", condotto dalla zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli, Il pubblico seguirà i racconti magici da Piazza Minghetti al Serraglio del torrente Aposa, calcando le stesse strade percorse dalle "streghe bolognesi" (da Gentile Budrioli alla Strega Sorda), condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata. Le ignare strade del centro cittadino sono state testimoni delle storie di donne vittime della superstizione e della paura.

LO SPETTACOLO ITINERANTE

La tradizione ci ha tramandato le figure popolari delle striges, delle streghe, a cui si  attribuivano le manipolazioni delle erbe, l'arte di preparare unguenti e veleni, di propinare filtri amorosi e di far fatture.  Uno spettacolo che ci condurrà lungo le strade di Bologna fino al Serraglio del Torrente Aposa (via Rubbiani, angolo viale Panzacchi) alla scoperta di storie misteriose e antiche. 
Il percorso - che si svolgerà interamente in superficie -  calcherà quello seguito nell'ultimo viaggio dalle "streghe bolognesi", condannate e giustiziate in un'epoca buia e oggi quasi dimenticata.
In città di streghe si è sempre parlato, o forse più sussurrato.  Come possiamo definire una strega? C'è chi parla di femminismo ante-litteram, chi di potere, chi di trasgressione. Chi naturalmente di Demoni. Andremo alla ricerca di indizi sulle sorti di una delle ultime vittime dell'Inquisizione: la Strega sorda. La zdàura Onorina Pirazzoli, nel suo passato millenario, ha avuto modo di conoscere l'Occulto a Bologna e torna a raccontarci storie coperte dalla polvere dei secoli. Ricordi che parlano di donne-streghe, magia e superstizione.
Sono mai esistite ed esistono ancora le streghe?


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it