Move Off

Dettagli

Tipologia:
Cultura/Musica e Spettacolo
Data:
Dal 11/01/2017 al 13/01/2017
Indirizzo:
Siena
Codice evento:
20816
Voti
2017
16
3.4
Rating:
Attenzione: non è possibile votare l'evento oltre i 30 giorni dal termine
Regolamento: http://www.italive.it/regolamento

Dall’11 al 13 gennaio ai Rinnovati tre appuntamenti, tra i quali la prima nazionale della nuova performance della compagnia senese, con vari artisti di livello internazionale

Una rassegna di più giornate e spettacoli nata con l’obiettivo di creare un movimento off, ovvero “fuori dai circuiti”, e fornire un osservatorio privilegiato sulle migliori novità della danza contemporanea.

Il cartellone della stagione dei Teatri di Siena 2016/17 propone da mercoledì 11 a venerdì 13, sempre con inizio alle ore 21.15, l’edizioneWinter 2017 di “Move off”, promossa dalla compagnia senese Motus in collaborazione con il Comune di Siena e Fondazione Toscana Spettacolo. Tre appuntamenti da non perdere, tra i quali la prima nazionale della nuova produzione di Motus, che vedranno avvicendarsi sul palco dei Rinnovati artisti di livello internazionale con un approccio multidisciplinare qualificato da musica dal vivo, installazioni video, forme di interazione e nuovi linguaggi, per una proposta rivolta non soltanto al pubblico interessato all’arte coreutica ma anche a coloro che amano la musica e il teatro.

Debutto mercoledì 11 con il “Progetto Europa-Asia” che porterà in scena la compagnia tedesco-taiwanese “Double C” e la “Odyssey Dance Theatre main Company” di Singapore.

La prima, proveniente da Wuppertal, città della Germania patria di Pina Bausch, presenta due lavori del coreografo Chun-Hsien Wu: “Luftstruktur”, ispirato alla musica di Avro Part “Spiegel im Spiegel”, con la partecipazione della danzatrice Elena Kofina e delle due musiciste Ulrike Nahmmacher e Florence Millet che suoneranno dal vivo, e “My funny Valentine”, eseguito dallo stesso Chun-Hsien Wu sul richiamo della calligrafia cinese e dell’arte marziale del Tai Chi. Seguirà il gradito ritorno, a Siena, della compagnia di Singapore con il nuovo spettacolo “Wow! Merlion”, nato dalla collaborazione tra il direttore artistico e coreografo Danny Tan con l’artista visivo Chieu Shuey Fook in occasione del 50° anniversario dell’indipendenza di Singapore. Una performance che mette in scena una serie di icone asiatiche nelle quali la danza si integra con la musica live e forme d’arte visiva.

Giovedì 12 sarà invece la volta di “Arch”, un’idea nata dall’esperienza delle coreografe e danzatrici russe Tanya Khabarova e Lidia Kopina alla residenza artistica del Centro internazionale d’arte, sede di Motus e centro didattico per l’insegnamento. Khabarova, fondatrice dei Derevo e pluripremiata al festival di Edimburgo, e Kopina, della compagnia Laboratorio Teatro Fisico di Mosca, raccontano l’archetipo della donna, dall’antichità ai giorni nostri, con il loro incalzante movimento tra giochi, abbracci e lotte tra ombre e riflessi.

Venerdì 13, infine, il palco dei Rinnovati ospiterà la prima nazionale di Motus “Terzo Movimento”, coreografata da Simona Cieri e nata dalla collaborazione con i musicisti Roberto Nannetti e Renata Lacko: il primo, chitarrista, compositore, arrangiatore e docente di jazz; la seconda, violinista di scuola ungherese. Tra gli interpreti Veronica Abate, Martina Agricoli, Andrè Alma, Maurizio Cannalire, Simona Gori, accompagnati da un video di grande impatto emozionale realizzato da Greta Sartarelli e dalla stessa Simona Cieri.


Calcola il percorso per raggiungere l'evento

Mappa

Percorso

  • http://www.autostrade.it
  • http://www.coldiretti.it
  • http://www.codacons.it
  • http://www.markonet.it